Lettera di un bambino MAI nato

LETTERA DI UN BAMBINO MAI NATO Mamma, quanto ti voglio bene! Sei bella, eri la mamma che desideravo, ma non mi hai voluto. Quante gioie abbiamo perso, mamma, tu ed io insieme! [...]

2018-02-02T19:45:42+00:004/02/2015|

Essere bambino in Italia

BAMBINO. "Secondo la logica dell'antilingua, è una parola da evitare" (come "madre", "figlio", "famiglia" ...) v. Dizionario dell'Antilingua, di P. G. Liverani. Dopo il periodo del "baby-boom" (aumento delle nascite) degli anni sessanta, quando si parlava del bambino-re attorniato da premurosi adulti che facevano di tutto per renderlo il perno felice della famiglia, oggi pare che quella del bambino-re sia una mistificazione dolciastra e sempre piâùlontana dalla realtà

2018-01-10T13:37:33+00:0019/11/2007|

Concepito

CONCEPITO. Per negargli l'essenza di essere umano, l'Antilingua lo definisce "speranza di uomo",

termine solo apparentemente gentile e poetico: in realtà è uno dei tanti sistemi riduttivi della verità

che servono a generare una cultura di ignoranza favorevole all'aborto.

In realtà il concepimento è il momento più misterioso della vita, forse anche il più bello, l'attimo in

cui l'essere umano si forma, in cui è più forte la presenza di Dio attraverso la libera volontà, attraverso

il gesto e i corpi di un uomo e di una donna" (P. G. Liverani Op. Cit.).

Per parte di quanto segue mi riferisco a: Manuale sull'aborto di Barbara e Jack Willke, edn Amici

per la vita

2018-01-10T13:46:48+00:0019/11/2007|